NEWS

Prossimi eventi importanti...

Notizie in aggiornamento...

 

Cure paterne

Piattaforma internazionale per congedi di maternità e paternità uguali, pagati al 100% e non trasferibili

Il Giardino dei Padri ha aderito e introduce in Italia PLENT, piattaforma internazionale attiva già in 16 paesi (Armenia, Bhutan, Brasile, Croazia, Danimarca, Francia, Germania, Islanda, Israele, Italia, Polonia, Portogallo, Spagna, Svezia, Turchia, Regno Unito, Stati Uniti) che propone una riforma dei congedi parentali capace di integrare un semplice concetto: uguale importanza dei due genitori nella crescita dei figli, nonché parità nella condivisione delle cure genitoriali.

Ci hanno insegnato che ogni cittadino è uguale davanti alla legge: stessi diritti e stessi doveri. Eppure ancora oggi questo principio viene ignorato tra le mura domestiche. Il carico di lavoro di cura relativo all'accoglienza di una nuova vita è infatti ancora quasi tutto sulle spalle delle donne, con tutte le penalizzazioni che ne derivano per loro sul mercato del lavoro.
Allo stesso tempo, i maschi sono chiamati fuori da un'esperienza emotiva e relazionale importantissima, capace di sviluppare una dimensione della loro esistenza essenziale per il loro equilibrio e la loro felicità.

PLENT nel dettaglio

PLENT promuove in tutti i paesi una riforma legislativa dei congedi parentali tale da renderli:

- uguali in durata per uomini e donne;
- non trasferibili;
- pagati al 100% del salario;

Grazie a ciò, entrambi i partner della coppia – sia etero sia omogenitoriale: la misura vale infatti anche per le coppie unite civilmente – potranno approcciarsi all'esperienza della genitorialità sapendo di condividere lo stesso carico in termini di lavoro di cura, ma anche lo stesso tempo per assaporare un’avventura profondamente trasformativa.

Con un unico congedo parentale, individuale e identico per tutti, nessuno si sentirà penalizzato sul mercato del lavoro, in quanto entrambi i genitori si assenteranno per lo stesso periodo. Ciò rappresenta anche una grossa spinta sul piano economico: sappiamo che il superamento del gender gap (fine della discriminazione delle donne sul mercato del lavoro e relativo aumento dell’occupazione femminile) avrebbe un effetto sul PIL stimato nell’ordine del 15%.

I principi sopra elencati devono essere tutti e tre presenti. Un congedo che fosse trasferibile (si può cedere questo diritto a terzi, magari per non farsi sfuggire un’opportunità di lavoro) o non interamente pagato (si deve in qualche modo scegliere se avere un reddito o prendersi cura dei figli) non avrebbe lo stesso potere rivoluzionario per i comportamenti e le biografie individuali e familiari.

Porre fine alla discriminazione degli uomini in ambito domestico, e contemporaneamente porre fine alla discriminazione delle donne sul mercato del lavoro. Ecco i vantaggi di una riforma ispirata ai principi della piattaforma PLENT.

Uniformare i diritti e i doveri senza cancellare le differenze

Cure paterne nanna

Nessuno vuole cancellare le fisiologiche e naturali differenze tra uomini e donne, trasformando i maschi in “mammi” e snaturando il loro ruolo. Semplicemente, la piattaforma PLENT vuole difendere il diritto e il dovere di un uomo di prendersi pienamente cura dei propri figli nel momento della loro nascita, come è capace di fare e sempre più desidera fare.

Un esempio pratico di come tenere insieme queste due esigenze è prevedere, come fa l'attuale proposta di riforma presentata di Spagna (PPiiNA), un periodo di congedo per entrambi i genitori da prendere alla nascita del bambino/a, seguito da un altro periodo più lungo ed entro un certo limite temporalmente programmabile in modo flessibile nella coppia.

Parità di genere una volta per tutte

Un congedo parentale che rispetta i tre principi cardine proposti da PLENT rappresenta il modo più efficace di superare il principale pilastro che ancora oggi definisce il patriarcato: la separazione delle mansioni tradizionalmente riservate ad uomini e donne e la segregazione più o meno coatta di queste ultime nella sfera familiare e domestica, con tutto il corollario discriminante che ciò include.

PLENT è l’opportunità che stavamo aspettando per smettere di parlare di parità di genere e cominciare finalmente ad attuarla. La sua forza è nella visione che propone, semplice e allo stesso tempo rivoluzionaria.

Qui sotto potete scaricare il volantino della campagna e un documento con alcune domande frequenti e le relative risposte. Per aderire e mostrare il vostro sostegno alla piattaforma PLENT, per maggiori informazioni o per organizzare un incontro pubblico, potete scrivere al seguente indirizzo mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo..

 

MATERIALI:

1) Volantino campagna PLENT

2) Domande e risposte (PRESTO ONLINE)